Le false affermazioni del Premier Rama sulle PPP

Uno dei principali assiomi economici dice che “nessun pranzo è gratuito. Non è possibile beneficiare di qualcosa senza pagare un costo”.

Tuttavia, il Primo Ministro Edi Rama sembra voler sfidare questo assioma.

Durante l’intervista rilasciata a Artur Zehji, il Primo Ministro Rama ha detto che i contratti di partenariato pubblico privato non gravano sui cittadini.

Alla domanda di Zheji, se le PPP sono nascosti nel debito, il Primo Ministro ha risposto che non è assolutamente vero.

Il Primo Ministro Rama ha affermato che con le PPP i cittadini ricevono un servizio gratuitamente e le PPP non sono parte del debito.

Le PPP sono un onere completamente a carico dello Stato, anche se fanno affidamento su regole di contabilità creativa al fine di non apparire subito come spesa pubblica.

L’utilizzo delle PPP è stato criticato dal Fondo Monetario Internazionale e dalla Banca Mondiale. La critica principale del FMI è che i pagamenti effettuati dallo Stato per i partner privati, come ad esempio il caso di Tirana che pagherà gli enti privati ​​per la costruzione di scuole, non sono adeguatamente riflessi nei conti fiscali e del debito pubblico.

Johannes Estrada, in un articolo sulle PPP, ha spiegato che uno degli argomenti utilizzati per giustificare l’adozione delle PPP è che il Governo non utilizza fondi pubblici per fare investimenti. Ma non è così!

Attualmente il Governo può prendere soldi in prestito a tassi di interesse molto bassi (questo anche perché gli investitori privati ​​hanno ancora paura di investire)! Se c’è un momento degno di investire in progetti pubblici redditizi, è questo! Mentre gli investitori privati ​​sono pronti per essere coinvolti, i progetti sembrano essere veramente redditizi e con un reddito sicuro!

PPP non sono più efficienti; semplicemente creano monopoli

Qualcuno giustamente si chiede come mai anche gli stati democratici e più trasparenti non utilizzano le PPP.

A differenza del Primo Ministro Rama, gli economisti sono stati sempre consapevoli del fatto che questi progetti comprendono un costo, e che questi schemi non sono gratis semplicemente perché non appaiono immediatamente come parte del debito pubblico.

L’argomento che gli economisti seguono per proteggere le PPP era l’efficienza; il settore privato dovrebbe essere in grado di permettersi certi tipi di servizi di transazione, in particolare in un ambiente competitivo. Ma è questo il caso dell’Albania? Naturalmente no!

Invece di promuovere un ambiente competitivo, le PPP hanno creato monopoli in particolare nel settore dell’economia. Hanno creato profitti più elevati per alcuni individui, ma alto costo per il resto della società.

La prossima volta che sentite qualcuno dire che le PPP sono un “pasto gratis” non credeteci!