Gli agenti dell’FBI non producono risultati tangibili

Il 7 novembre 2017, l’Ambasciatore degli Stati Uniti Donald Lu aveva dichiarato che due agenti dell’FBI erano arrivati in Albania per assistere al recente tentativo del Governo di affrontare la criminalità organizzata presente nel Paese e nel tentativo di affrontare i suoi legami con la Polizia e il Governo.

Le dichiarazioni di Lu hanno seguito quelle del Primo Ministro Edi Rama che ha annunciato l’avvio di una task force speciale chiamata “la forza della legge”, che come Exit ha spiegato, è stata costruita su una base giuridica fragile, minacciando di fatto qualsiasi risultato che questa task force poteva produrre.

Ora, alcuni mesi dopo, il Consiglio dei Ministri non ha preso alcuna decisione riguardo questa nuova task force.

Recentemente, l’Ambasciatore degli Stati Uniti Lu ha ancora una volta ripetuto la sua offerta di portare in Albania agenti dell’FBI, come se Newhouse e Liao non fossero mai arrivati.

Dalla dichiarazione dell’Ambasciatore possiamo dedurre che gli agenti dell’FBI Newhouse e Liao non hanno mai assistito le forze dell’ordine e sono arrivati in Albania solo a scopo di propaganda a sostegno del Primo Ministro.