L’Albania è tra i paesi più corrotti al mondo

L’Albania è tra i 20 paesi più corrotti al mondo.

In Albania lo stato di diritto continua ad essere debole e la corruzione è dilagante. Queste sono le conclusioni della Relazione sullo Stato di diritto nel 2017, redatto dal World Justice Project, un istituto di ricerca internazionale degli Stati Uniti.

Nella relazione vengono monitorati 113 paesi in tutto il mondo sui seguenti fattori: i limiti del potere del governo, la mancanza di corruzione, il rispetto dei diritti fondamentali, la sicurezza, la giustizia civile e penale.

A livello globale, dei 113 paesi presi in esame, l’Albania si è classificata al 68° posto tra i paesi con un debole Stato di diritto.

Per quanto riguarda la corruzione, quasi tutti gli intervistati ammettono che la corruzione in Albania è onnipresente.

Rispetto ad un anno prima, l’Albania non ha compiuto alcun miglioramento nella valutazione, ma in classifica è peggiorata di quattro posizioni.

La Danimarca, la Norvegia e la Finlandia sono i tre paesi con la migliore performance sullo Stato di diritto, non solo in Europa ma in tutto il mondo.

Nel frattempo Venezuela, Cambogia e Afghanistan sono i tre paesi che si trovano in fondo alla classifica.