Erion Veliaj realizza i sogni di Edi Rama

Tirana perderà il carattere e l’identità di una volta, e il centro di Tirana sara sostituito  o completato con la visione e il gusto del Premier Edi Rama. Per realizzare la visione del Premier sta lavorando il Sindaco di Tirana Erion Veliaj, il quale non perde l’attimo per dimostrare come sta soddisfacendo  e realizzando bene il desiderio del Premier Rama, ancora dal tempo del “suo” comune.

Una delle sue preoccupazioni (di Rama) era che non aveva preso il via il caso del Teatro Nazionale(…..) Avevo io delle preoccupazioni, …. lui aveva delle vecchie preoccupazioni, cose lasciate incomplete, come la piccola circonvallazione attorno a piazza Scanderbeg” Cosi , si è espresso nel programma di Bledi Fevziu, Erion Veliaj mentre stava parlando della demolizione del Teatro Nazionale.

Allo stesso modo, durante la presentazione del nuovo progetto della Piramide la scorsa settimana, Erion Veliaj ha dichiarato che “ la piramide è l’icona della capitale, i valori della quale li abbiamo compresi solo dopo la visione di Edi Rama”.

“ La costruzione che rimane ormai fa parte delle icone fondamentali della città, (….) cosi’ ringrazio Edi per quel lavoro di allora, e per la visione che questo bene, forse nel posto più pregiato di Tirana, poteva avere un valore, che molti a quel tempo non vedevano.”

Allo stesso modo, nel 2015, durante l’inaugurazione di Piazza Scanderbeg, Erion Veliaj ha dichiarato:

“ . . . voglio ringraziare un buon amico, l’uomo che ha trasformato Tirana e che per primo ha avuto la visione per trasformare Piazza Scanderbeg, che ha creduto in questo progetto, e lo ha seguito con una passione e un’energia che si è trasformata in una fonte di ispirazione per tutti noi.

Tirana e gli albanesi non avrebbero avuto una piazza cosi bella senza il supporto, senza l’idea, e senza la visione di Edi Rama.  Tirana oggi è fortunata che ha Edi Rama. Oggi l’Albania è fortunata che ha un Premier che sta facendo per ogni città in Albania quello che ha fatto per Tirana.”

Questi progetti per i quali ha parlato Erion Veliaj sono solo alcuni dei progetti di Edi Rama lasciati incompiuti nel 2011, quando ha dovuto lasciare il Comune di Tirana. Adesso gli stessi progetti li sta portando avanti Erion Veliaj.

Anche se nonostante l’approvazione di un  nuovo piano regolatore generale concepito dall’architetto italiano Stefano Boeri, e che è stato approvato il 4 aprile  dal Consiglio Nazionale del Territorio, il sindaco Erion Veliaj sta continuando l’ implementazione del cosiddetto “Piano Francese”, il quale è un risultato del primo concorso per il piano regolatore generale di Tirana sviluppato dal ex sindaco Edi Rama nel 2003.

Questo piano generale conteneva progetti come:

  • La ricostruzione della Piazza Scanderbeg;
  • Le 10 torri: la torre TID progettata dalla 51N4E e che e’ stata inaugurata nel 2016, la torre Forever Green dello studio Archea Architetti, la torre Eyes of Tirana, la Torre dietro il Tirana International Hotel; la torre dietro l’Orologio, la torre Down Town Tirana nel parco gioco “I 7 Nanni”; il Garden Building in Rruga Kavaja al posto dell’ex Museo delle Scienze e della Natura, e la torre West Residence nella zona del Blloku, e la torre Bllok all’ex Bar Rovena sempre nel Bllok.
  • Il Museo della Armonia Religiosa, o “Il Parco della Fede”, che pero’ non è stato ancora realizzato:
  • La Stazione ferroviaria: la costruzione della stazione ferroviaria e della piazza antistante;
  • Il nuovo anello della tangenziale, i cui lavori di completamento sono iniziati nel 2016 sotto la direzione di Veliaj.