Nga Andi Mecja
L’Italia decreta lo scambio delle informazioni fiscali con l’Albania.

Il Decreto Ministeriale del 26.04.2018 (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 104 del 07.05.2018) ha aggiornato l’elenco dei Paesi con i quali l’Italia attuerà automaticamente uno scambio di informazioni fiscalmente rilevanti.

Nell’ambito del processo di avvicinamento all’Europa in atto da anni, l’Albania entra quindi a far parte delle nazioni che invieranno all’Agenzia delle Entrate italiana le informazioni sui conti correnti (saldo o controvalore), sui depositi titoli, sugli interessi e più in genericamente sui proventi derivanti da attività di cittadini italiani oltreconfine.

Oltre all’Albania, anche la Turchia, le Bahamas, Bahrain, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar, Nigeria ed Azerbaijan entrano a far parte del sempre più nutrito gruppo delle giurisdizioni collaborative (attualmente sono 101).

A questo si aggiunge lo sviluppo da parte dell’OCSE di un sistema di monitoraggio degli schemi elusivi e/o di evasione transnazionale maggiormente utilizzati, con l’auspicio che questo fermi i comportamenti fraudolenti, favorendo allo stesso tempo un virtuoso sviluppo degli scambi commerciali tra Italia ed Albania.